Pari opportunità

La Commissione pari opportunità della FNSI è nata dall’esigenza di introdurre una riflessione di genere nella struttura, ancora fortemente maschile, del Sindacato unitario dei giornalisti. Al Congresso straordinario Fnsi per la riforma dello statuto federale, nel gennaio ’98, la presenza e la funzione della Commissione Pari opportunità sono state sancite all’interno dello Statuto federale. La Fnsi, dal 2008, è vincolata dal nuovo regolamento a finanziare almeno tre riunioni l’anno della Commissione.

Scopi e obiettivi della Commissione sono l’elaborazione di proposte per: eliminare ogni tipo di discriminazione diretta e indiretta; favorire l’occupazione femminile e la qualità del lavoro giornalistico; superare gli ostacoli e realizzare una parità effettiva tra giornaliste e giornalisti nell’accesso alla professione, nel corso della carriera e nei livelli retributivi; migliorare il rapporto tra tempi di lavoro e tempi di vita delle giornaliste e dei giornalisti; l’individuazione di strumenti e di azioni per stimolare e favorire una maggiore e più ampia partecipazione delle giornaliste all’attività del sindacato e ai suoi organi di rappresentanza, a livello aziendale, territoriale e nazionale; l’analisi dei contenuti dell’informazione giornalistica di genere e dell’immagine della donna nei media e l’elaborazione di proposte per il superamento degli stereotipi di genere.

La rappresentante per il Molise nella Commissione Pari opportunità è Assunta Domeneghetti